7 aprile 2022

Spiegazione della SEPA: cos'è e il Regno Unito ne farà ancora parte dopo la Brexit?

Le aziende del Regno Unito possono ancora effettuare e ricevere pagamenti SEPA dopo la Brexit?

Il panorama dei pagamenti nel 2022 è in continua evoluzione e ricco di innovazioni.

Questo rende il mercato più competitivo e fa scendere i costi, ma il ritmo del cambiamento può anche essere sconcertante. Se a ciò si aggiunge l'incertezza di un accordo dell'ultimo minuto sulla Brexit, riteniamo che sia giunto il momento di fare il punto della situazione.

Ci siamo quindi consultati con Regno Unito Finanza e i nostri esperti interni per tutto quello che c'è da sapere sulla SEPA...

 

Che cos'è la SEPA e perché usarla?

L'Area unica dei pagamenti in euro (o SEPA) è un'iniziativa di messaggistica finanziaria per l'Unione europea, l'Islanda, il Liechtenstein, la Norvegia dello Spazio economico europeo e la Svizzera.

Viene utilizzato per semplificare i bonifici bancari in euro, consentendo un modo rapido, sicuro e standardizzato di effettuare e ricevere pagamenti.

La SEPA consente alle imprese di effettuare trasferimenti in euro, tramite addebiti diretti e accrediti diretti, verso i Paesi partecipanti, utilizzando un unico conto bancario nell'ambito di una serie di regole standardizzate.

 

Il Regno Unito fa ancora parte della SEPA? Se sì, come?

Sì, siamo ancora membri della SEPA.

Due anni dopo il voto pubblico per l'uscita dall'UE, UK Finance ha presentato una domanda per conto dei fornitori di servizi di pagamento del Regno Unito.

Ha chiesto al Consiglio europeo per i pagamenti l'autorizzazione a rimanere coinvolto nello schema SEPA indipendentemente da un accordo sulla Brexit o da un mancato accordo.

Questo è stato approvato a marzo 2019, a condizione che continuiamo a rispettare i criteri pertinenti.

 

sepa-con-bandiera-europea

Il Regno Unito rimane parte della SEPA, anche dopo l'uscita dall'Unione Europea.

 

Come ha influito la Brexit sull'adesione del Regno Unito?

Secondo Regno Unito Finanza: "In linea di massima, non è cambiato nulla per le imprese britanniche che utilizzano la SEPA per i pagamenti SEPA.

"Poiché il Regno Unito è ancora un membro, i pagamenti SEPA effettuati tra il Regno Unito e l'UE dovrebbero essere trattati allo stesso modo e le imprese britanniche continueranno a poter effettuare bonifici e addebiti diretti SEPA in euro".

Tuttavia, sono necessari alcuni dettagli aggiuntivi per effettuare i pagamenti SEPA.

 

Quali informazioni aggiuntive sono ora necessarie per le transazioni?

I cambiamenti della Brexit implicano che l'istruzione di pagamento SEPA da parte della banca dell'azienda deve includere l'indirizzo postale della banca del debitore.

Per i pagamenti di accredito (SCT e SEPA Instant Credit Transfer) è necessario includere l'indirizzo completo dell'ordinante e il codice BIC della banca beneficiaria.

Per gli incassi con addebito diretto (SDD Core e B2B) da parte del creditore, è necessario includere i dati completi dell'indirizzo del debitore e il codice BIC della banca del debitore.

Secondo il Consiglio europeo dei pagamenti: "La mancanza di questi dettagli aggiuntivi sulla transazione può portare a transazioni rifiutate o a potenziali altri problemi da parte del partecipante al sistema che riceve il messaggio di pagamento".

 

Come si possono apportare facilmente queste modifiche?

A nostro avviso, sarebbe opportuno che la banca dell'azienda includesse l'indirizzo postale nell'istruzione di pagamento.

Alcuni dei nostri clienti hanno notato che alcune banche del Regno Unito arricchiscono automaticamente l'istruzione di pagamento con l'indirizzo del conto del debitore.

Tom Livock, responsabile delle vendite alle imprese di AccessPay, spiega: "Sembra un approccio ragionevole e pragmatico che sia la banca dell'azienda ad occuparsi di questo problema, piuttosto che l'azienda stessa.

"Tuttavia, questo non è obbligatorio e una banca europea con conti bancari in euro domiciliati nel Regno Unito potrebbe non avere la stessa opinione di una banca britannica.

"Invece, potrebbero suggerire all'azienda di aprire un nuovo conto in Europa continentale".

Tom è stato consulente di AccessPay i maggiori clienti da oltre sette anni. Se i pagamenti SEPA diventano problematici per un'azienda a causa della Brexit, il suo consiglio è:

1) Parlate con le vostre banche e chiedete loro di arricchire i dati (in modo che non dobbiate farlo voi).

2) Aprire un conto in Europa continentale, in modo da non richiedere informazioni sull'indirizzo.

3) Se siete già clienti AccessPay e non siete in grado di procedere con i primi due punti, contattateci per vedere se siamo in grado di arricchire i vostri dati per voi

La buona notizia è che l'IBAN rimane riconosciuto a livello internazionale e può ancora essere utilizzato per effettuare pagamenti nel Regno Unito.

 

pagamenti globali

Avete bisogno di maggiori informazioni sui pagamenti SEPA? Il framework di corporate banking incorporato di AccessPay è qui per aiutarvi.

 

Come può aiutarvi AccessPay?

Direttore finanziario del gruppo AccessPay Sean Moriarty ha dichiarato: "È comprensibile che le imprese nutrano legittime preoccupazioni sulle transazioni finanziarie dopo la Brexit. Questo è stato aggravato dalla mancanza di dettagli nell'accordo finale sulla Brexit riguardo alle implicazioni per il settore dei servizi finanziari.

"Sebbene non sembrino esserci cambiamenti drastici nell'elaborazione dei pagamenti, anche SEPA richiederà informazioni aggiuntive dopo la fine del periodo di transizione, come gli indirizzi dei pagatori".

Transazioni SEPA sono più facili con l'integrazione corporate-to-bank di AccessPay. La nostra piattaforma vi permette di elaborare pagamenti, addebiti diretti e automatizzare il processo di recupero degli estratti conto.

Sean ha aggiunto: "AccessPay utilizza una potente tecnologia di mappatura dei dati per arricchire i formati di file di pagamento 'obsoleti' sulla base di regole di convalida, in modo che i nostri file siano sempre conforme con le nuove regole".

 

Per saperne di più sull'offerta bancaria aziendale integrata di AccessPay e sulla SEPA qui.